Informaticamente nasco negli anni ’80, terra di conquista degli home computer, un periodo di fermento e vivacità che non ho potuto apprezzare a pieno per questioni anagrafiche. L’Amiga è stato il primo amore, i primi listati scritti per calcolare le tabelline o il perimetro di un triangolo, insomma vivevo l’emozione di scoprire ogni giorno cose nuove e non ringrazierò mai abbastanza i miei genitori per aver compreso che le macchine sarebbero state il futuro. Alcuni anni dopo con l’arrivo del modem cambiò tutto, per apprezzare quello che puoi fare con 24400K oggi devi aver vissuto l’epoca delle BBS. Non sono un nostalgico, ma quando tutto è da fare e ci si arrangia con pochi strumenti e la capacità di problem solving aumenta.

Vienimi a trovare visitando il profilo linkedin


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.